Skip to main content

Carrello

News

Uno scafandro della Marina Militare in mostra al Museo Nazionale delle Attività Subacquee

[img]http://serhost.digimaweb.it/file/attachment/2014/03/afbd13851773d025cabe6de18d1ab3a0_view.jpg[/img]In occasione del XX anniversario dell'associazione culturale The Historical Diving Society Italia
L'associazione culturale The Historical Diving Society Italia è stata costituita a Ravenna nel 1994 con la mission di recuperare, conservare e divulgare la storia della subacquea. La sua attività culturale è ormai ampiamente riconosciuta in ambito nazionale, ma anche all'estero, tant'è che lo scorso venerdì 14 marzo 2014 la trasmissione Geo&Geo le ha dedicato alcuni minuti. Nel 1998, Hdsi in collaborazione col Comune di Ravenna – allora sindaco il Dott. Widmer Mercatali – riuscì a realizzare il Museo Nazionale delle Attività Subacquee, presso la scuola E. Mattei di Marina di Ravenna, primo e tuttora unico museo del genere in Italia e uno dei pochi nel mondo.

È composto da quattro sale dedicate la prima al Cristo degli Abissi (gesso originale ora vincolato dalla Soprintendenza), la seconda al lavoro subacqueo, la terza alla Marina Militare Italiana e la quarta a mostre tematiche.

In considerazione del fatto che il 2014 è il XX anniversario di Hdsi (che sarà celebrato con un evento che si svolgerà a Ravenna sabato 25 ottobre 2014) e del fatto che nel 2015, dall'1 al 10 maggio, Ravenna sarà la "Capitale del Mare", la Marina Militare Italiana ha concesso in affidamento ad Hdsi il loro scafandro rigido articolato Galeazzi affinchè sia esposto nella sala a loro dedicata del Museo.

Lo scafandro è giunto questa mattina a Marina di Ravenna ed è stato subito esposto nel Museo, nello spazio a lui riservato.
Chi fosse interessato a visitare il museo deve contattare il responsabile: Vincenzo Cardella (tel 338.72.65.650 – vincenzosmz@libero.it).
fonte: http://ravennanotizie.it

Leave a Reply