Skip to main content

Carrello

News

“Serata Marevivo” a Camogli

By 31 Marzo 2017Aprile 14th, 2017No Comments

di Consuelo Pallavicini
Molto interessante la 14ᵃ edizione di  “Serata Marevivo”, svoltasi questa sera a Camogli in piazza Colombo, organizzata dall’Associazione Ambientalista Marevivo con il patrocinio di Regione, Provincia, Comune di Camogli ed Area Marina Protetta di Portofino.
Sauro Genocchio, delegato regionale dell’associazione Marevivo e direttore organizzativo del centro subacqueo “Duilio Marcante”, ha spiegato le finalità dell’associazione nata nel 1985 con lo scopo di promuovere e realizzare interventi a favore della difesa del mare. Ha anche accennato ai  lavori per la messa in sicurezza del porticciolo camogliese che prevede l’allungamento del molo di 28 metri, il dragaggio del porto ed il rinforzo della scogliera esterna; quest’ultimo intervento già iniziato da tre settimane. Ricordiamo che l’opera ha un costo di 3.500.000 di euro, ed è finanziata interamente dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti–Provveditorato Interregionale Opere Pubbliche Lombardia-Liguria.
Si è poi passati ai protagonisti di questa edizione: i reparti subacquei della Marina Militare Italiana del Comsubin (Comando Subacquei e Incursori) che ha sede in Liguria a Le Grazie al Varignano, che è stato fondato nel 1849 e il cui nome ufficiale è Raggruppamento Subacquei e Incursori “Teseo Tesei”. A parlarne, con l’ausilio di video ed immagini sulla storia e sugli interventi del Gos al servizio delle popolazioni civili, il capitano di Fregata Giampaolo Trucco, capo Nucleo della Pubblica Informazione di Comsubin e capo Ufficio Normativa Subacquea del Gos (Gruppo Operatori Subacquei).
Per tutti l’occasione di conoscere un’importante realtà del nostro Paese ed il suo grande valore in campo nazionale ed internazionale.
Infine il giornalista scientifico e sportivo nonché apneista Leonardo D’Imporzano ha raccontato la sua esperienza, davvero unica, che lo ha portato a frequentare il corso del Gos per quarantaquattro settimane ed a scrivere poi il libro “Palombiro. Pagine dal fondo” (edito da Editoriale Magenes).
Presente alla serata Giorgio D’Alia, presidente dell’Area Marina Protetta di Portofino nonché sindaco di Portofino.
Nell’ambito della “Serata Marevivo” i reparti subacquei della Marina Militare Italiana hanno organizzato, durante la giornata, alcune iniziative collaterali che hanno suscitato la curiosità della gente: in piazza Colombo sono state esposte attrezzature sub compresi alcuni scafandri, anche del passato; in porto una dimostrazione di palombari e, per i ragazzi, la possibilità di vivere il “battesimo del mare”. Sono stati ben 47 quelli che vi hanno partecipato, che ad inizio serata hanno ricevuto un gadget di Marevivo.
fonte: levantenews.it

Leave a Reply