Skip to main content

Carrello

News

Pulizia dei fondali 2013: raccolti 10 quintali di spazzatura.

La nebbia di venerdì 25 ottobre non ha impedito a 30 volontari subacquei dei diving autorizzati dall’AMP di Tavolara, di effettuare l’ormai consueta pulizia dei fondali marini nel tratto di mare antistante lo  Splamatore di terra e nella  baia di Cala Finanza. Oltre i subacquei, gli operatori ecologici della De Vizia, insieme a 10 volontari, hanno percorso a piedi lo Spalmatore di terra e la spiaggia di Tramontana, raccogliendo plastica, bottiglie, lattine e uno specchio di poppa bruciato molto  probabilmente di una barca a vela.

Sott’acqua sono state raccolte numerose bottiglie di vetro e plastica, giocattoli, un lavandino, lattine di bibite e alimenti, stivali in gomma, cime abbandonate, corrugati per l’edilizia, gronde in plastica, per un totale di 40 sacchi di spazzatura (per un peso di 10 quintali)  poi trasportati sul molo di Porto San Paolo dove attendeva un operatore della De Vizia con il mezzo.
Ogni anno a fine lavori le domande rimangono sempre le medesime: come fa tutto questo ad arrivare nel nostro mare e nelle nostre spiagge? Siamo consapevoli che i rifiuti in mare mettono in pericolo la vita di molte specie ed inquinano l’ecosistema?
Certi che solo una ritrovata consapevolezza e sensibilità da parte di tutti possa migliorare questa situazione aspettiamo la prossima pulizia con la speranza di portare a casa sempre meno rifiuti.
L’AMP di Tavolara ringrazia la C.P. di Olbia per l’assistenza alle operazioni, la De Vizia s.p.a. e tutti i volontari che con grande generosità hanno prestato la loro professionalità a questa causa. Li elenchiamo: Anthias Diving, Atmosphere Diving Center, Axinella Scuba Tour, Esa Diving, Leila Diving, Porto San Paolo Diving, Pippo Sub, Nata Libera.
Hanno inoltre partecipato mettendo a disposizione mezzi nautici e forza lavoro: Cooperativa Alea, Cooperativa Axinella, Centro Velico Levante, Mare Azzurro s.n.c., Mediomare s.n.c., Sardinia App Guide.

fonte:parks.it

Leave a Reply