Skip to main content

Carrello

News

Nuovi traguardi raggiunti dal CEDIFOP con IMCA ed UNI

A partire  dai primi mesi del 2014 aumenta la collaborazione fra IMCA e CEDIFOP con due importanti operazioni: Nei giorni 20 e 21 marzo 2014 si è concluso in modo più che soddisfacente l'audit dell'IMCA al CEDIFOP, per il mantenimento dello status di centro di formazione IMCA per i corsi DMT e DMR approvata sin dal 2011. Diversi sono stati gli argomenti discussi durante i due giorni di audit, fra questi sono stati rappresentati i contenuti e le potenzialità poter disporre nella regione Sicilia di una legge sull'offshore diving, per la prima volta in Italia, come il DDL 698 "Norme per il riconoscimento della professione e disciplina dei contenuti formativi per l’esercizio delle attività della subacquea industriale" attualmente in discussione presso la V commissione dell'ARS, che ha competenza nelle seguenti materie: pubblica istruzione, beni ed attività culturali, lavoro, formazione professionale, emigrazione.
 
Cresce ancora la visibilità del CEDIFOP nel 2014 con l'inserimento di n.3 rappresentanti nella commissione sicurezza dell'UNI, Ente Nazionale Italiano di Unificazione, che ha il compito di elaborare nuove norme in collaborazione con tutte le parti interessate e rappresenta l'Italia nelle attività di normazione a livello mondiale (ISO) ed europeo (CEN), promuovendo l'armonizzazione delle norme. Dal 2014, oltre al direttore del CEDIFOP Manos Kouvakis, che partecipa alla commissione sicurezza – organo tecnico: GL "Sicurezza nelle attività subacquee ed iperbariche industriali", dal 2011, si sono aggiunti anche l'ingegnere Napoli Ivan in commissione sicurezza – organo tecnico: GL "Metodi e sistemi di gestione della salute e sicurezza sul lavoro" e il chief instructor del CEDIFOP Francesco Costantino commissione sicurezza – organo tecnico: GL "Dispositivi di protezione delle vie respiratorie".
 
Altri importanti sviluppi si attendono nelle prossime settimane e mesi, ma saranno oggetto delle prossime news del CEDIFOP. Quello che è certo è che il 2014 sarà ricordato per i tantissimi sviluppi che si stanno definendo nel settore dell'offshore diving in Italia.
di Manos Kouvakis

Leave a Reply