Skip to main content

Carrello

News

Les Laures 2009 – Raggiunti i – 61 mt in alta quota

Soddisfazione per l'ottima organizzazione della manifestazione Les Laures 2009 in casa Gio'Sub e dal testimonial prodotti Lorenzo Del Veneziano. Si parla dell' immersione profonda mai effettuata fino ad ora in alta quota sui forum subacquei e su quelli dedicati all'utlilizzo del rebreather… ma si scherma dagli appellativi di recordman l'esploratore genovese. Ben conscio che, nel loro piccolo e senza gran clamore mediatico, tanti subacquei  si immergono per passione e per amore nella miriade di laghetti alpini che costellano le nostre stupende Alpi.

" E' una specialità subacquea affascianante per l'ambiente in cui ci si immerge… ma è estremamente faticosa per i trasporti dell'attrezzatura in quota… i tempi e gli improvvisi cambiamenti climatici della montagna… oltre che per le consizioni fisiologiche in cui ci si trova" conferma Lorenzo mentre ci annuncia che l'impresa è già stata passata nel telegiornale nazionale RAI ed anche oltreoceano l'impresa sta ridondando grazie ad una TV californiana che sta passando la notizia. "Soddisfatto si! Ma è un'impresa che ha avuto successo grazie all'enorme macchina organizzativa ed alla presenza di uno staff di ricerca e di assistenza veramente unico…"

A seguito del successo ottenuto l’anno precendente il Team del Diving Center Mont Blanc (Aiello Gaetano, Roberto Dalla Zanna, Sabrina Dalla Zanna, Fabio Ventrice) di Nus (AO) in collaborazione con la Regione Valle d'Aost, il comune di Brissogne e la Protezione Civile hanno organizzato questa seconda edizione della manifestazione volta alla ricerca scientifica legate alle immersioni in altitudine. Obiettivo della ricerca il monitoraggio con rilievi doppler per individuare l’eventuale presenza di micro bolle gassose nel sangue a seguito di immersioni profonde in quota. L’altitudine, le incognite legate alle immersioni in quota  e di conseguenza la scarsa casistica in merito forniranno dati interessanti al DAN (Divers Alert Network), rete di sicurezza subacquea internazionale, da sempre impegnata nello studio, ricerca e sviluppo degli aspetti fisiologici legati all’immersione.
Capo della manifestazione vede Roberto della Zanna alla macchina di regia; mentre il team nel di fondo troveremo Lorenzo Del Veneziano "CCR" e Gaetano Aiello "OC". Assistenti in acqua Sabrina della Zanna e Fabio Ventrice.
"Per la sicurezza erano presenti il dott Cavoretto Luca dell'elisoccorso di Aosta e il dott. Guido Giardini, responsabile del centro medicina di montagna di Aosta., oltre al dott. Stefano Brambilla del centro iperbarico di Zingonia mi ha assistito e consigliato sulle tecniche decompressive da adottare…erano presenti anche due tecnici del DAN che hanno effettuato gli esami ecodopler a tutti i 4 subacquei"
"Beh… il programma era ben studiato ed organizzato! Venerdi mattina arrivo in quota, 2554 metri, sistemazione attrezzature, preparazione del campo e prima immersione di ambientamento a 20 metri … mentre il sabato è stato dedicato alla  sistemazione della cima di discesa e immersione a meno 30. Domenica esami pre immersione da parte del dott Giardini e dott. Gavoretto, immersione a -61 e esami post immersione con ecodopler del DAN."
Esperienza della profondità in alta quota?!?
"…una bella esperienza, tecnicamente ero sicuro di riuscire a portare a termine l'immersione, ero solo dubbioso sulla tenuta del mio fisico, non sapevo come poteva reagire dopo un'immersione di 45 minuti con una profondità massima di 61 metri e con l'acqua a 3,1 gradi. Un plauso va sicuramente al mio compagno di immersioni, ha effettuato la mia stessa discesa, utilizzando per il fondo un trimix 20/30, un elitrx 50/20 dai 21 metri e ossigeno puro dai 6, io ho utilizzato il mio reb megallodon a circuito chiuso con trimix 10/50 per diluire l'ossigeno, la pressione parziale utilizzata in immersione è stata di 1,3 bar "
Eventuali problemi riscontrati nell'attrezzatura?!?
"A parte qualche erogatore in continua a causa del freddo e la perdita sul fondo del lago della mia amata 100 watt prestata al mio compagno, per l'occasione, non abbiamo avuto nessun problema ne fisico ne tecnico alle attrezzature."

Lorenzo Del Veneziano
Fonte: http://www.giosub.com

Leave a Reply