Carrello

Sessanta alberi di Natale «culle» per gli avannotti del persico


La preparazione. Pescatori pronti ad immergere gli alberi di Natale recuperati dopo le festeSessanta alberi di Natale, dismessi dai Comuni dopo l’Epifania, finiranno in fondo al lago. Li posizioneranno anche quest’anno i pescatori sportivi del Garda e diventeranno un rifugio sicuro per i pesci persici, facilitando, così ci si augura, la riproduzione di questa specie ittica molto importante per il lago, ma in contrazione da tempo.

Una seconda vita per gli alberelli altrimenti destinati al macero, grazie ad un’operazione promossa da qualche anno dalle associazioni aderenti all’Unione pescatori sportivi del Garda (Upsdg) che si rifà all’antica consuetudine di ammassare sul fondo dei laghi prealpini fascine di rami che costituivano un habitat ideale per i persici.

Leave a Reply