Skip to main content

Carrello

News

Immagini sconvolgenti! Un mare di plastica invade i Caraibi

I Caraibi di plastica e la denuncia della fotografa Caroline: «Fermiamo l’inquinamento»
Roatán non è Rotterdam o Porto Marghera, non galleggia sul famigerato Vortice dei Rifiuti che sta nell’Oceano Pacifico: è un’isola al largo dell’Honduras, incastonata sopra una barriera corallina che è la seconda al mondo dopo quella australiana. La fotografa Caroline Power si aspettava di trovarvi, come da copione caraibico, solo distese azzurre, delfini e tartarughe. Invece si è trovata circondata (disgustata) anche da un mare di plastica. E da quel mare ci manda un messaggio: «Fermiamo l’inquinamento. Pensiamo a dove finisce la plastica che usiamo nella vita di tutti i giorni». Quella che si vede in queste foto viene dalla terraferma, dal vicino Guatemala: la stagione delle piogge fa scivolare a valle fiumi di rifiuti, che le correnti condensano e raccolgono in enormi isole alla deriva, là dove una volta pirati e bucanieri nascondevano i loro tesori. Lo sanno anche i bambini che la plastica, mega o micro (inferiore ai 5 millimetri), minaccia la vita degli Oceani: sono 690 le specie a rischio per la spazzatura, come le tartarughe che si strozzano con i sacchetti scambiandoli per gustose meduse. Dal Mediterraneo (dove nuotano 250 miliardi di frammenti di microplastica) ai Caraibi. continua… http://www.corriere.it/foto-gallery/cronache/17_ottobre_24/i-caraibi-plastica-denuncia-fotografa-caroline-fermiamo-l-inquinamento-e1c71bb4-b8f8-11e7-a7ba-70fb0e628aa0.shtml

Leave a Reply