Skip to main content

Carrello

News

Il progetto Archeomar può contare anche sulla Marina Militare Italiana.

Dal mese di giugno, la Marina Militare Italiana è entrata a pieno titolo nel progetto Archeomar per il censimento dei beni sommersi nei fondali Italiani.
La missione, che partirà da Livorno, prevede l’impiego di cacciamine e unità idrografiche per la localizzazione, catalogazione e mappatura del ricco patrimonio archeologico sommerso nei fondali adiacenti alle coste del Mar Ligure, dell’Arcipelago Toscano, dell’Arcipelago Pontino, del Golfo di Taranto e dell’ Alto Adriatico.

L’importante partecipazione della Marina Militare, in collaborazione con le Soprintendenze per i Beni Archeologici permetterà alla Direzione Generale per le Antichità, nell’ambito del progetto “Archeomar””

Leave a Reply