Skip to main content

Carrello

News

Il fiume Vara ritorna amico… il figlio di Dio nasce dal fiume Vara per non dimenticare la devastante alluvione avvenuta il 25 Ottobre 2011

Una piccola grotta naturale situata nel fondale del fiume Vara, l’unico fiume ligure che nasce dalle pendici del Monte Zatta e si estende per 60 chilometri, accoglierà la statua artistica di Gesù Bambino per rivivere il momento magico della nascita del Figlio di Dio che puntualmente ogni anno si rinnova per donare speranza di rinascita all’intera umanità. In Val di Vara quest’evento verrà vissuto sabato 14 dicembre alle ore 14,00 ai piedi della diga della società Tirreno Power in località Ponte Santa Margherita, Comune di Carro, da sommozzatori invitati dall’ideatore di questa particolare natività: Vittorio Innocente il recordman milanese, ma ligure di adozione, i quali insieme a lui si immergeranno nelle gelide acque, spostando le lastre di ghiaccio che solitamente in quel periodo ricoprono la superficie del fiume. Come sempre l’invito è stato rivolto ai nuclei Sommozzatori dei Vigili del Fuoco (cui fa parte), ai Carabinieri, alla Guardia Costiera, Comsubin, alla Guardia di Finanza e ad amici subacquei provenienti da ogni regione d’Italia.

Per tutti loro sarà un momento di raccoglimento che si esprimerà con una stretta di mano e una preghiera inginocchiati di fronte alla grotta della Betlemme subacquea. Appena riemersi, i sommozzatori raggiungeranno in processione la piccola chiesa in pietra per deporre sull’altare la statua del Bambinello già benedetta dall’Emerito Vescovo Diocesano Mons. Bassano Staffieri dove verrà officiata la Santa Messa. La particolare natività subacquea quest’anno sarà dedicata alle vittime causate dalla devastante alluvione avvenuta in Val di Vara il 25 ottobre 2011.

Leave a Reply