Skip to main content

Carrello

News

Allerta coralli sbiaditi, la colpa è del riscaldamento degli oceani

Barriere coralline, gli esperti preoccupati dall’effetto del riscaldamento degli oceani
Allerta lanciata dai ricercatori per i coralli, che stanno sbiadendo. Lo studio è stato effettuato dai ricercatori delle’università delle Hawaii.  L’ampiezza del fenomeno in esame sembra poter essere spiegato solo con le emissioni di gas a effetto serra che fanno aumentare la temperatura degli oceani. Di nuovo tirato in ballo dunque il riscaldamento globale, che secondo alcune teorie sta provocando diversi danni al pianeta Terra. Altri studiosi invece sono più scettici. Si stanno sbiadendo i coralli : il fenomeno a dire degli studiosi, si verifica in zone dove circola poca acqua. Le barriere coralline sono dunque a rischio. Nell’immaginario collettivo e non solo, le barriere coralline rappresentano un mondo sommerso variopinto e altamente ricco in biodiversità. Le caratteristiche uniche dell’habitat che si crea a ridosso dei reefs (altro modo, anglosassone, per riferirsi alle barriere) sono dovute alla presenza dei coralli stessi che offrono riparo e protezione a migliaia di specie di pesci, crostacei, molluschi ed echinodermi.
[img]http://serhost.digimaweb.it/file/attachment/2014/12/c7ce5a972b1c6dceb9a7633cbed8eb05_view.jpg[/img] Allerta coralli sbiaditi, la colpa è del riscaldamento degli oceani, fonte immagine: siviaggia.it
Nell’oceano pacifico,  le barriere coralline e quindi i coralli sbiadiscono per il progressivo aumento della temperatura. Il fenomeno al momento è piu marcato nelle Isole Marshall: le barriere coralline si stanno sbiancando in modo evidente e mai finora si era registrato un fenomeno del genere. La barriera corallina è una formazione tipica dei mari e oceani tropicali. È composta da formazioni rocciose sottomarine biogeniche costituite e accresciute dalla sedimentazione degli scheletri calcarei dei coralli, animali polipoidi facenti parte della classe antozoa, phylum Cnidaria. Questo tipo di ambiente è unico in quanto le barriere hanno creato delle isole e delle lagune in mari profondi, modificando sia il fondo sia le coste.
fonte: http://www.centrometeoitaliano.it/

Leave a Reply