Skip to main content

Carrello

News

Al Porto di Bordighera a metà settembre il 1° Trofeo di Apnea in Assetto Costante

Lo specchio d’acqua antistante il porto turistico di Bordighera vedrà, tra sabato 15 e domenica 16 settembre 2012, campioni nazionali del calibro di Michele Tomasi (e altri atleti della squadra nazionale) cimentarsi in 2 tra le più affascinanti specialità che caratterizzano le immersioni nel 1° Trofeo di Apnea in Assetto Costante “Bordighera Profonda”, con e senza attrezzi.


Gli appuntamenti istituzionali del costante mancavano dal calendario gare nazionale da un po’ di tempo e, a gran voce, gli atleti ne facevano richiesta. 
FIPSAS, Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee, ha così rotto gli indugi offrendo al “Centro Sub Riviera dei Fiori” di Bordighera l’arduo compito di organizzare una delle 2 prove di campionato italiano “Open CMAS” aperto ad atleti internazionali del circuito CMAS.
La peculiarità di queste specialità risiede sostanzialmente nel fatto che l’atleta, scendendo in apnea con (CWT) o senza pinne (CNF) fino alla profondità dichiarata ai giudici prima del tuffo, non può effettuare variazioni del peso di zavorra durante la sua intera performance, nè può facilitare la discesa o la risalita con altro strumento se non le pinne e la propria forza muscolare. 
Tali specialità si svolgono in acque libere (mare o lago) anche perché le profondità che gli atleti riescono a raggiungere sono di tutto rispetto.
Nella specialità CWT è consentito l’uso di pinne tradizionali (una per piede per capirsi) o delle particolarissime monopinna che obbligano il sub ad adottare una andatura sinuosa per meglio sfruttarne la spinta.
Nella specialità CNF la rana di gambe è, invece, l’unico strumento di propulsione ammesso.
Gli atleti, in occasione della riunione tecnica antecedente la gara, dichiarano in forma riservata la profondità massima che intendono raggiungere e il tempo cronometrico impiegato. Questo tempo è utilizzato dal giudice capo nel piano di sicurezza e nelle situazioni di parità dei risultati.
Il “Centro Sub Riviera dei Fiori” di Bordighera è scuola federale FIPSAS/CMAS dal 1970 ed ha recentemente festeggiato i suoi 40 anni di attività didattica e di club.
Dai corsi del CSRDF è nata una generazione di subacquei che ha fortemente contribuito alla diffusione delle attività subacquee nel ponente ligure ed ha influenzato positivamente i nuovi percorsi didattici della federazione sia nelle immersioni ricreative che in quelle tecniche.
Michele Geraci, classe 1976, sommozzatore dei Vigili del Fuoco presso il nucleo di Genova, istruttore federale d’immersione FIPSAS/CMAS attivo presso la Federazione in qualità di Rappresentante Regionale del settore “Didattica Subacquea” e consulente tecnico per il settore “Attività Subacquee”, giudice internazionale CMAS ed organizzatore di competizioni e record di profondità in apnea, autore di diversi manuali d’immersione esperto in esplorazioni estreme ricoprirà il ruolo di Giudice Capo in questa competizione.
Gli aspetti organizzativi ed amministrativi della manifestazione saranno curati da Diego Fioravanti, presidente del CSRDF, per quanto concerne la Direzione di Gara; la parte tecnica e di segreteria sarà curata da Antonio Damiano, istruttore e tutor federale; la logistica ed il catering sarà seguita da William Monaco, consigliere e sommozzatore esperto; la sicurezza sanitaria della gara sarà supervisionata da Pierremario Isola, medico e subacqueo esperto; seguirà l’assistenza in acqua in superficie e sul fondo Orante Trabucco, direttore didattico del CSRDF.
Completeranno i ranghi dello staff organizzatore Laura Giglio, Marco Cavalieri, Marco Enargelico e Vincenzo Vitetta e tutti i soci del CSRDF.
Per informazioni è possibile contattare Michele Geraci ai numeri +39 347-9787594 oppure scrivere a orante1964@csrdf.it.
Maggiori informazioni saranno scaricabili dal sito www.csrdf.it



fonte: bordighera.net

Leave a Reply