Skip to main content

Carrello

News

A VACANZE WEEKEND SI AFFERMANO IL TURISMO DI PROSSIMITA’

E LE METE ALL’INSEGNA DELLA SINTONIA CON NATURA E TRADIZIONI: OLTRE 20.000 VISITATORI A PADOVAFIERE PER L’ULTIMA TAPPA 2008 DEL CIRCUITO DEDICATO ALLE VACANZE Padova, 11 marzo – Dall’ultimo rapporto annuale ENIT è emerso come la crescente concorrenza dei paesi del Mediterraneo stia determinando un rallentamento del turismo Sun & Beach in Italia

Fonte:ufficiostampa@vacanzeweekend.it 

scesa al quinto posto fra le mete turistiche preferite a livello mondiale, per risalire la classifica il paese punta oggi su un turismo alternativo, legato all’enogastronomia, alle tradizioni autoctone e alle bellezze naturalistiche del territorio. Proprio su questi punti ha concentrato la propria attenzione Vacanze Weekend, la Rassegna itinerante dedicata al turismo che per la sua tappa conclusiva 2008, che ha portato a PadovaFiere più di 230 espositori lo scorso fine settimana – 8 e 9 marzo – ha totalizzato oltre 20.000 visitatori: numeri quelli di Padova che, sommati a quelli dei precedenti appuntamenti a Verona e Brescia, hanno permesso al Salone di raggiungere il risultato di oltre 50.000 visitatori totali per il circuito. LA NUOVA ERA DELLE FIERE SUL TURISMO Il turismo sta cambiando, la domanda nazionale ed internazionale è in continua evoluzione per questo si crea la necessità per l’offerta di trovare dei momenti in cui non solo i grandi protagonisti possano mettersi in mostra, bensì di manifestazioni itineranti che raggiungano il potenziale cliente direttamente a casa propria e permettano anche ai medi e piccoli operatori di trovare spazio partecipando a fianco alle amministrazioni locali presentando un intero sistema turistico. Da qui il successo di Vacanze Weekend, che ha messo in mostra realtà territoriali che si propongono all’utente finale in maniera completa grazie al lavoro sinergico delle istituzioni locali da un lato, che valorizzano la cultura e le tradizioni di un’area, e degli operatori dall’altro (hotel, agriturismi, b&b, villaggi, campeggi, ristoranti, ecc.), che confezionano pacchetti e offerte concrete di ricettività e fruizione del territorio. L’“Effetto filiera” ha dato grandi soddisfazioni a tutti gli espositori che hanno partecipato operando in spazi adeguati affiancando alla promozione la commercializzazione del prodotto turistico. Due esempi di successo in tal senso sono stati quelli della Regione Veneto e della Regione Friuli Venezia Giulia. La Regione Veneto, prima meta turistica italiana nel 2007 e in crescita nel 2008 (oltre 9 milioni di turisti stranieri attesi), ha riprodotto in Fiera l’atmosfera romantica dei suoi 6 parchi regionali, uno dei bacini naturalistici più ricchi d’Europa, attraverso la proposta di degustazioni enogastronomiche – fino a riprodurre al Salone un vero e proprio ristorante tipico con cuochi e cucina – e il racconto diretto di guide esperte. “Grazie al lavoro congiunto della Regione, della Provincia di Rovigo e dell’Ente Parco con gli operatori locali siamo stati in grado di indirizzare i visitatori verso pacchetti completi, dal pernottamento alle gite alla scoperta del territorio in barca, in bici e nelle oasi” ha dichiarato Daniele Grossato, guida del Parco del Delta del Po. Oltre ai Parchi la regione è stata rappresentata dai suoi Consorzi Turistici, per la prima volta tutti uniti in occasione di Vacanze Weekend, e da diverse amministrazioni, esempi d’eccellenza nella promozione del turismo delle loro zone in modo sinergico con le loro strutture ricettive: il Comune di Cavallino Treporti ad esempio, o la Provincia di Rovigo e diversi comuni del suo territorio, come Porto Tolle e Rosolina si sono presentati a fianco tutti gli operatori delle diverse categorie ricettive presenti direttamente con le loro offerte commerciali in spazi espositivi di grande impatto. La Regione Friuli Venezia Giulia, dal suo canto, ha saputo presentare al meglio presso il suo stand la varietà dell’offerta del suo territorio, dal mare alle montagne alle terre di mezzo, grazie alla presenza dei suoi principali consorzi di promozione turistica, quali i Consorzi del mare di Lignano Sabbiadoro e Grado, il Consorzio della Carnia, quello delle Valli Pordenonesi. Di rilievo alcune proposte innovative di soggiorno come la formula dell’albergo diffuso, un modo per vivere il fascino di borghi autentici senza rinunciare ai servizi e al comfort offerti da un albergo tradizionale; da menzionare anche eccellenze a livello internazionale quali la Grotta Gigante sul Carso triestino classificata come la più grande grotta visitabile al mondo. IL TURISMO EN PLEIN AIR DOMINA IN FIERA CON LEGAMBIENTE Sempre in linea con le richieste della domanda, Vacanze Weekend ha dato molto spazio alle attività en plein air: davvero dei numero uno a livello europeo i villaggi presenti in fiera, tra cui Villaggio Turistico Isamar (Isolaverde – Chioggia), Villaggio Baia Domizia (Golfo di Napoli), Union Lido Vacanze e Camping Marina di Venezia (Cavallino Treporti, Venezia), Villaggio Adriatico (Jesolo Pineta, Venezia), Villaggio Albatros (Monfalcone), Camping Bungalow Park Tahiti Village (Comacchio) e Villaggio Barricata (Porto Tolle), la struttura immersa nel meraviglioso Parco del Delta del Po Veneto – lanciata lo scorso anno proprio da Vacanze Weekend – che dopo un solo anno di attività si è già conquistata la presenza sulla guida ADAC, che seleziona annualmente le migliori strutture ricettivo turistiche in Europa. E sempre in tema di vacanze all’aria aperta, grande riscontro a Padova per l’iniziativa “Operazione Camper usato”, che ha visto centinaia di appassionati di camping sfilare in area esterna fra i caravan, i carrelli tenda e i camper usati esposti in vendita a prezzi d’occasione. Vacanze Weekend è stato anche il momento scelto da Legambiente Turismo, partner della Manifestazione, per lanciare due iniziative che riguarderanno la primavera e l’estate 2008: una è un appuntamento ormai tradizionale per l’Associazione, ossia Operazione Po, che da fine giugno vedrà partire la Goletta del Po per effettuare un monitoraggio delle acque del Grande Fiume e allo stesso tempo cercare di diffondere la cultura del turismo fluviale in houseboat, imbarcazione guidabile senza patente nautica, capace di regalare al turista la vista di paesaggi incontaminati da una prospettiva davvero unica. La seconda iniziativa invece è un progetto lanciato per la prima volta e denominato “Alla scoperta del Delta del Po in bicicletta”, attraverso cui l’associazione ambientalista in collaborazione con Verde Natura, tour operator specializzato nell’organizzazione di itinerari cicloturistici, promuove un percorso sulle due ruote che attraversa tutto il Delta, dal Polesine al Ferrarese, un’esperienza imperdibile ed emozionante attraverso vie d’acqua, lungo antichi argini, alvei fluviali e valli che sono la grande ricchezza di questi luoghi. Il progetto coinvolge anche due strutture a quattro stelle situate sui due lati opposti del Delta, che offriranno il soggiorno a chi deciderà di provare questo tour: Villaggio Barricata, una struttura situata a Porto Tolle (Rovigo), nel cuore del Parco del Delta del Po Veneto e Camping Bungalow Park Tahiti Village, a Lido delle Nazioni (Ferrara): per la prima volta i due Delta diventano uno. IL NUOVO CIRCUITO 2009 DI VACANZE WEEKEND Già annunciate le tappe del circuito 2009, che vedranno ancora Legambiente Turismo come partner numero uno di Manifestazione: il prossimo anno Vacanze Weekend sarà non solo di nuovo a Padova, Brescia e Verona, ma anche a Torino e in una città dell’Emilia Romagna.

Leave a Reply