S.I.Pi. Società Iperbarica Piemontese Centro Iperbarico c/o I Cedri

Telefono ufficio: +390321/818111 Fax ufficio: +390321.829875 Sito web: S.I.Pi. Società Iperbarica Piemontese Centro Iperbarico c/o I Cedri
Foto di S.I.Pi. Società Iperbarica Piemontese Centro Iperbarico c/o I Cedri

Informazioni biografiche

La Camera Iperbarica

La camera iperbarica è un ambiente a forma cilindrica in acciaio nel quale sono posizionate poltrone dove trovano comodamente posto i pazienti e il medico che assiste per tutta la durata della terapia.
L’ambiente contiene aria che viene compressa per raggiungere la pressione necessaria alla esecuzione della terapia. Solitamente la pressione è pari a 2,5 ATA, cioè ci si trova a una pressione pari a quella che si avrebbe effettuando una immersione subacquea alla profondità di 15 metri sotto il livello del mare.

L’ossigeno viene erogato attraverso tubi di entrata e di uscita che fanno capo ad una maschera oronasale collegata ad un erogatore uguale a quello utilizzato dai subacquei durante le immersioni in mare. Gli erogatori sono “a domanda” nel senso che il paziente con la respirazione apre e chiude una valvola e l’ossigeno viene quindi “succhiato” dal paziente nella sola quantità necessaria senza disperdersi nell’ambiente.

Esistono anche i flussimetri, in questo caso l’ossigeno viene erogato “a offerta”: sempre tramite tubi e maschera il flusso viene regolato dal medico presente in camera secondo la respirazione del paziente. Questo metodo viene utilizzato per pazienti con problemi respiratori, quali i tracheotomizzati, che non possono utilizzare i normali erogatori. I pazienti, tramite maschera, respirano ossigeno medicale secondo schemi terapeutici previsti.

Categorie: Camere Iperbariche, Pagine Gialle Sub