La Capitaneria di Porto di Genova ha intensificato i controlli sull’area marina protetta al largo di Arenzano dove nel 1991 è affondata la petroliera Haven. Le verifiche sono state intensificate negli ultimi mesi per selezionare maggiormente le persone che si immergono sul relitto della motonave cipriota adagiata sul fondale da 32 ai 85 metri di profondità e dove dal 2015 ad oggi sono morti sei sub e si sono verificati tanti malori. CONTINUA…

Leave a Reply