14.000 relitti sommersi nei mari Irlandesi, la mappa
Quattordicimila relitti posati sui fondali dei mari d’Irlanda. Sono davvero tanti e oggi sono tutti identificabili grazie una miriade di puntini rossi disseminati su un grande webGIS collegato al database del National Monuments Service.
Su Archeologia subacquea Blog Michele Stefanile ci spiega che si tratta di un ricchissimo archivio di naufragi, “dalle più antiche monossili fino ai transatlantici novecenteschi colati a picco mentre puntavano verso il Nordamerica. Un progetto che è destinato a crescere – conclude Stefanile – e che è stato disegnato in modo da poter raccogliere e aggregare con semplicità i dati di un patrimonio immenso”.

Leave a Reply