Libri, Testi e ManualiNews

I Palombari della Marina Militare rimuovono ordigni esplosivi a Marinella di Selinunte

By 15 maggio 2018 No Comments

I palombari del nucleo Sdai di Augusta rimuovono 21 ordigni esplosivi a Marinella di Selinunte

Lo scorso anno i Palombari della Marina Militare hanno recuperato e bonificato un totale di 22.000 ordigni esplosivi di origine bellica, mentre dal 1 gennaio 2018 sono già 6.203 i manufatti esplosivi rinvenuti e neutralizzati nei mari, fiumi e laghi italiani, senza contare i 12.481 proiettili di calibro inferiore ai 12,7 mm

Dopo una delicata operazione condotta dal 9 al 12 maggio 2018 a pochi metri dalle case di Marinella di Selinunte (Trapani),  i Palombari del Gruppo Operativo Subacquei (Gos) del Comando Subacquei e incursori della Marina Militare, distaccati al Nucleo Sdai di Augusta (Sminamento Difesa Antimezzi Insidiosi), hanno ritrovato e distrutto 21 pericolosi ordigni esplosivi della seconda guerra mondiale.

La segnalazione alle autorità locali della presenza di un particolare manufatto riconducibile ad un ordigno esplosivo è stata fatta da un subacqueo che stava svolgendo immersioni sportive in apnea a 50 metri di distanza dalla costa ed a solo 2 metri di profondità.  La Prefettura di Trapani, valutando il potenziale pericolo per la pubblica incolumità, ha disposto e coordinato l’interventi di bonifica d’urgenza che è stato effettuato dai Palombari della Marina Militare. CONTINUA…

Leave a Reply