Esercitazione speleo-subacquea per il Soccorso Alpino
PEDEMONTE (VI) – La IX Delegazione Lombarda del CNSAS ha partecipato ieri, sabato, con la propria componente speleo-subacquea, ad un’esercitazione svoltasi in Veneto, all’interno della risorgenza Rio Torretta, a 450 metri sotto il livello del mare, nel Comune di Pedemonte in Valdastico. Testando così un importante sistema di trasmissione di dati attraverso una connessione wi-fi portata in profondità.
Nonostante la presenza di sifoni (strozzature in cui è presente dell’acqua o allagate), per mezzo di questo sistema la persona infortunata può comunicare dalla grotta all’esterno informazioni sui propri parametri sanitari e altri dati rilevanti, con un tablet o con uno smartphone.
La manovra simulava un mancato rientro: 2 speleosubacquei che non avevano dato notizie di uscita. CONTINUA…

Leave a Reply