Andrea Zuccari: l’uomo e il limiteDopo quasi 10 anni consecutivi di record, nel luglio 2014 è protagonista della sua più grande impresa raggiungendo i -175 mt in assetto Variabile No Limits. Con questo tuffo, egli diventa l’uomo più profondo al mondo utilizzando una normale maschera per apnea e secondo uomo più profondo al mondo in assoluto dietro all’austriaco Herbert Nitsch.
Sono numeri, statistiche, ma a volte i numeri sono meno aridi di quanto sembri e possono raccontare storie come quella, straordinariamente umana, delle ultime prestazioni di Andrea Zuccari che durante la settimana dal 21 al 28 Luglio 2017 avrebbe dovuto tentare un tuffo in apnea in assetto Variabile No Limits scendendo a -200 mt. Questa volta Andrea si è dovuto confrontare con un limite del tutto nuovo: la narcosi, un problema che è ben noto ai subacquei con le bombole, ma che può colpire gli apneisti soprattutto quelli che raggiungono grandi profondità. CONTINUA…

Leave a Reply