Chiatta affondata: ora arriva il «cerotto» per la condo


Chiatta affondata: ora arriva il «cerotto» per la condotta
Una fascia di riparazione in acciaio a protezione del tratto di condotta urtato dalla chiatta affondata al porto del Casinò. Un intervento che Garda Uno attuerà nei prossimi giorni e che porrà la parola fine alle preoccupazioni legate alla tenuta della tubatura in cui scorrono, in direzione Maderno, 90 litri di reflui fognari al secondo per diverse ore al giorno.
Assodato che la condotta non ha subìto danni rilevanti e si presenta integra, i tecnici di Garda Uno hanno comunque deciso di collocare, nel punto sollecitato dal contatto con il relitto, questa sorta di tutore di sicurezza, un mega cerotto d’acciaio per proteggere e rinforzare la condotta, che in ogni caso resterà nel punto in cui si trova. CONTINUA…

Lascia un commento