Ritrovato relitto di un Savoia Marchetti 79 risalente alla Seconda Guerra Mondiale


Ritrovato relitto di un Savoia Marchetti 79 risalente alla Seconda Guerra Mondiale
Scritto da Ornella Fulco
Il relitto sommerso di un aereo militare Savoia Marchetti 79 “Sparviero” è stato individuato sui fondali a circa 3 miglia a sud del porticciolo di Marinella di Selinunte. Trimotore ad ala bassa multiruolo, inizialmente progettato come aereo da trasporto civile veloce e costruito in legno, tela e metallo, l’aereo si riconosceva per la tipica “gobba” dietro l’abitacolo che gli valse il nomignolo di “Gobbo maledetto”. Fu impiegato per la prima volta in occasione dell’intervento italiano nella Guerra Civile Spagnola. Nella Seconda Guerra Mondiale venne utilizzato dalla Regia Aeronautica in tutto il teatro del Mediterraneo prima come bombardiere e dopo, con maggiore efficacia, come aereo silurante. Il Savoia Marchetti 79 fu attivo dalle basi di Sciacca e di Castelvetrano (per le missioni notturne).
Nel 2016 un analogo esemplare è stato rinvenuto a 38 metri di profondità a 9 miglia dalla costa di Sciacca dal team “Rebreather Sicilia”, continua… http://www.trapanioggi.it/ritrovato-relitto-di-un-savoia-marchetti-79-risalente-alla-seconda-guerra-mondiale/

Lascia un commento