sub a caccia dell’antico porto romano alla foce del Rodano


Archeologia: sub a caccia dell’antico porto romano alla foce del Rodano
Gli archeologi del Museo dipartimentale dell’Arles Antica domani inizieranno domani gli scavi subacquei sull’antico porto romano alla foce del Rodano
A cura di Monia Sangermano
archeologi del Museo dipartimentale dell’Arles Antica domani inizieranno domani gli scavi subacquei sull’antico porto romano alla foce del Rodano. Lo annuncia il responsabile delle Relazioni con il pubblico del museo Fabrice Denise durante una visita guidata alla struttura per i media italiani organizzata da Dipartimento Bocche del Rodano, Regione Paca, Camera di Commercio Italiana a Marsiglia, insieme agli Uffici del Turismo di Arles e Marsiglia. Arles era una citta’ romana fondata da Giulio Cesare nel 46 avanti Cristo. All’epoca la colonia era il porto fluviale e lo scalo mediterraneo della Provenza.
“Inizieremo le ricerche a 30 chilometri a sud di Arles, in una zona poco profonda: due-tre metri, – spiega Denise – con l’obiettivo di comprendere le infrastrutture portuali romane e verificare la presenza di relitti“. Il museo dipartimentale piu’ visitato di Francia (200.000 visitatori all’anno) e’ l’unico al mondo dove i visitatori possono ammirare una chiatta fluviale romana ancora integra lunga 31 metri.
continua… http://www.meteoweb.eu/2017/05/archeologia-sub-a-caccia-dellantico-porto-romano-alla-foce-del-rodano/902075/

Lascia un commento